Cerca nel blog

martedì 22 dicembre 2009

Milano come Napoli o quasi


Che dire? Anche a Milano come a Napoli è dovuto itervenire l'esercito per risolvere il problema. Non si tratta di spazzatura, ma bensì di neve. Già, neve, avete sentito bene, l'efficentissima Milano non ce l'ha fatta, la notte appena trascorsa centinaia di uomini delle forze speciali, vanga alla mano, hanno sbrogliato la matassa di neve che teneva imprigionati i milanesi.
Certo, a Napoli l'emergenza era evidente, cumuli di "munnezza" spesso incendiata dalla camorra era diventata un pericolo per la salute pubblica, a Milano invece, la neve... Dalle mie parti si usa un detto: "Tre sono i lavori inutili: Levare la neve, battere le noci dagli alberi e ammazzare la gente". Non male.


lunedì 21 dicembre 2009

Natura leopardiana, del perché e per come


Chi ama la natura va contro natura... Non è antropologicamente ammissibile che l'uomo ami la natura, visto che per millenni non ha fatto altro che redergli la vita difficile. Chi dice di amare la natura è:

1) un incosciente.
2) uno che può permettersi di non fare una mazza per gran parte dell'anno
3) uno che vive in condizioni talmente contaminate da stress da rifugiarsi nella natura selvaggia per sentirsi un po' meno contro natura.
4) un Martire.

Per chi crede di non essere catalogabile nelle categorie appena elencate, me compreso, la natura deve essere vista come un ostacolo ne più ne meno di un qualsiasi altro inghippo fortuito incontrato durante un tragitto.


venerdì 27 novembre 2009

Un' altra beffa sul WiFi Libero e Legge Pisanu

Ho appena finito di leggere la proposta di legge "innovativa" sul WiFi di libero accesso promossa da quindici e non da cinque Deputati come nell'articolo del Sole24ore (http://tinyurl.com/yllzszh)
Vi prego di leggere il testo della proposta a sinistra dell'articolo. Bene questi temerari Deputati:

  1. Cassinelli
  2. Scandroglio
  3. Palmieri
  4. Abrignani
  5. Concia
  6. Dell'Elce
  7. Germanà Antonino
  8. Mannucci
  9. Moles
  10. Murgia
  11. Peluffo
  12. Rosso
  13. Scelli
  14. Stracquadagno        (lo so...)
  15. Torrisi
Hanno presentato una Proposta di Legge per liberare l'accesso gratuito agli hotspot WiFi senza dover disbrigare una serie di procedure burocratiche, tipo "la fotocopia della carta d'identità" degli avventori in crisi di astinenza da Internet, da parte del gestore. Bene, i quindici burloni ( non so se ci sono o se ci fanno) hanno proposto una modifica all'attuale normativa (Legge Pisanu) che prevederebbe anche l'identificazione dell'utente tramite sms. Peccato che:

  1. Tale possibilità è prevista da una modifica di legge in vigore da 2007 e solo per possessori di carta SIM italiana
  2. La Brambilla sperava di attirare turisti stranieri grazie al Wifi libero...anche per loro ( Si dovranno comperare una SIM italiana o fotocopiarsi come prima la carta d'identità
La cosa più triste è che anche Punto-Informatico ha sottolineato la notizia con sommo gaudio, trascurando questi due "piccoli dettagli" che peraltro sono apparsi in articoli precedenti della testata


articolo del 2007 : http://tinyurl.com/6xyxjj
articolo del 2009 : http://tinyurl.com/ycm5ntx




Ora, invece di prenderci in giro, non sarebbe più semplice lasciare scadere questa benedetta legge Pisanu e basta! 


Spediamo a questi Quindici Deputati una e-mail è già preformattata! 
Subject: dal 2007 ci si autentica con sms
Body: Lasciate scadere la Legge Pisanu! 



giovedì 26 novembre 2009

WiBar accesso gratuito ad internet ad Acqui Terme



Sostiene la campagna WiFi libero "la carta dei cento"
Il mio piccolissimo progetto è di portare l'accesso pubblico gratuito in una realtà come Acqui Terme, città termale dalle enormi potenzialità turistiche, ma poco valorizzate.
Il basso-piemonte vive in una situazione di digital-divide imbarazzante e gli sforzi per intraprendere nuove attività nell'ambito della rete devono essere doppi rispetto ad altre realtà. Offrire connettività, con mezzi quali HyperLan o WiMax sarà un punto cruciale per tutto il territorio. Dove invece è già presente l'accesso a banda larga lo scoglio da aggirare è quello di una legge italiana, che impedisce, di fatto, il proliferare di connessioni gratuite WiFi nei locali pubblici.
progetto wibar   

giovedì 19 novembre 2009

Lotterie degli immobili "casa carina" e altro


Ritorno sull'argomento delle lotterie immobiliari. Ho intervistato il proprietario di "Casa Carina" il quale ha affidato la gestione della lotteria ad un notaio austriaco. L'Austria e l'Inghilterra sembrano gli unici due paesi europei a contemplare la possibilità di lotterie diffuse e differite per proprietà immobili.
La gestione della lotteria avviene in questo modo: il sito web totalmente gestito dalla società austriaca, raccoglie le quote depositandole in un conto corrente bloccato. Alla scadenza della lotteria, nel caso della "Casa Carina" Giugno 2010, se non si è raggiunta la somma desiderata dal venditore, i casi sono due: il venditore decide di vendere lo stesso l'immobile a quella somma oppure vengono restituite le quote ai partecipanti.
Ho chiesto se per la legge italiana è attuabile questa procedura di indire la lotteria in Austria, la risposta è stata certamente sì poichè tutto avviene sotto legida austriaca.
Unico inconveniente è recarsi in Austria con valutazione e atto della proprietà.
Alla domanda se pensa di riuscire a raggiungere la somma prevista, il proprietario risponde certamente di sì.
E' possibile creare gruppi di acquisto, e chi volesse unirsi a me può inviarmi una email, io inserirò l'indirizzo di posta elettronica del mittente nel mio gruppo  e  da quel momento chi sottoscrivesse una quota della lotteria con quella e-mail verrebbe a far parte del mio gruppo di acquisto.
Agenzie immobiliari interessate ad approfondire questa procedura possono contattarmi allo stesso indirizzo.


mercoledì 18 novembre 2009

Eutelia un caso emblematico

Rivevo questa e-mail e pubblico immediatamente:
"Carissimi,
forse non tutti voi sapete cosa sta succedendo alla mia azienda e la crisi che stiamo attraversando e questo direi soprattutto per la scarsa (per non dire insufficiente) evidenza mediatica che sta avendo il fenomeno. Per questa ragione noi lavoratori abbiamo deciso di usare la rete e i nostri contatti per diffondere il più possibile le informazioni; vi chiedo pertanto gentilmente di leggere e girare la mail al maggior numero di persone che conoscete. Grazie di cuore Elena* * * *AGILE – ex EUTELIA *COME LICENZIARE 9000 PERSONE SENZA CHE NESSUNO SE NE ACCORGA !!!!!* *E’ iniziato il licenziamento dei primi 1200 lavoratori di* *OLIVETTI-GETRONICS-BULL-EUTELIA-NOICOM-EDISONTEL TUTTI CONFLUITI IN:* * AGILE s.r.l. ora Gruppo Omega* *Agile ex Eutelia è stata consegnata a professionisti del FALLIMENTO.* *Agile ex Eutelia è stata svuotata di ogni bene mobile ed immobile.* *Agile ex Eutelia è stata condotta con maestria alla perdita di commesse e clienti .* *Il gruppo Omega continua la sua opera di killer di aziende in crisi , l’ultima è Phonemedia 6600 dipendenti che subirà a breve la stessa sorte.* Siamo una realtà di quasi 10.000 dipendenti e considerando che ognuno di noi ha una famiglia, le persone coinvolte sono circa 40.000 eppure nessuno parla di noi. Abbiamo bisogno di visibilità Mediatica, malgrado le nostre manifestazioni nelle maggiori città italiane ( Roma - Siena_Montepaschi – Milano – Torino – Ivrea – Bari – Napoli - Arezzo - ) e che alcuni di noi sono saliti sui TETTI, altri si sono INCATENATI a Roma in piazza Barberini, nessun Giornale a tiratura NAZIONALE si è occupato di noi ad eccezione dei TG REGIONALI e GIORNALI LOCALI. NON siamo mai stati nominati in nessun TELEGIORNALE NAZIONALE perchè la parola d’ordine è che se non siamo visibili all’opinione pubblica il PROBLEMA NON ESISTE. Dal 4-Novembre-2009 le nostre principali sedi sono PRESIDIATE con assemblee permanenti *Se sei solidale con noi INOLTRA QUESTA MAIL ad almeno 10 am ici nei prossimi 30 minuti, non ti costa nulla , ma avrai il ringraziamento di tutti i lavoratori e le Lavoratrici di Agile ex Eutelia che da mesi sono senza stipendio * *Altrimenti questa azienda morirà * *Le Lavoratrici e i Lavoratori di Agile s.r.l. – ex Eutelia *"

martedì 17 novembre 2009

Spidos lancia il censimento delle aziende italiane in crisi

Stufi di sentir parlare che l'informazione non è corretta? Di non capire se siamo ancora in crisi economica oppure no? Ecco un semplice Form che permette di raccogliere dalla rete un censimento dapprima loose, ma poi sempre più raffinato delle aziende italiane in difficoltà.




I dati saranno visibili appena ci sarà una base di dati sufficiente a giustiicarne la pubblicazione. Per il momento invito tutti i lettori a diffondere l'iniziativa ai vostri conoscenti

la legge è uguale per tutti




La Magistratura non va bene, è di sinistra, è politicizzata.
Sono nato nel 1970. Sentivo al telegiornale di un certo Aldo Moro, rapito, prelevato da un'auto scortata, una strage. Mio padre parlava di scacco allo Stato. Io non capivo: perché era in scacco lo Stato? Perché non si doveva trattare con i rapitori? Lui diceva che trattare con le Brigate Rosse significava riconoscerle come entità politiche, significava dover dialogare con loro, scendere a patti. Io continuavo a non capire: Ma se c'è in gioco la vita di una persona come si fa a non trattare? Come può lo Stato rifiutare di trattare per la vita di un uomo?
Le Brigate Rosse furono sconfitte, Aldo Moro giustiziato. Sarebbe cambiato qualcosa? Se si fosse scesi a patti con quel gruppo di criminali?
Dopo di allora altre domande, mio padre era Comunista, pensavo che la Democrazia Cristiana era un partito con uno strano nome, perché Democrazia Cristiana? Cristiana? Cristo non era così democratico, anzi, quel nome mi pareva una dicotomia. Una volta c'erano il PCI e la DC, Berlinguer e la Democrazia Cristiana, appunto. C'erano la guerra fredda, gli euro-missili, c'erano un sacco di problemi via, mi sono sempre chiesto come mai i Magistrati morivano solo in Sicilia, come mai in Medio Oriente c'era sempre la guerra e perché in Italia perdevamo, io e mio padre, sempre le elezioni. Era il tempo del Pentapartito, di tante tribune politiche, di poca informazione, mi ricordo "90° minuto" e Paolo Valenti, la partita in differita la domenica sera su RAI1. In quei tempi non ne potevamo più: ma i magistrati si fanno passare tutto, affari sporchi, tangenti?  Poi Cadde il Muro, a Berlino picconavano il Muro, poi Cossiga picconava e basta, alla fine i Magistrati presero coraggio: se uno con la "voglia di Coca-Cola" poteva cambiare da solo il mondo, forse anche un Magistrato coraggioso poteva cambiare le cose, fare rispettare la Legge senza essere trasferito o messo a fotocopiare faldoni in archivio. Falcone e Borsellino li hanno ammazzati in Sicilia, anche loro. Poi la storia va via liscia, addio DC e PCI, adesso si chiamano PDL e PD. Ci sono tante TV e la partita in differita la domenica non c'è più, i Magistrati dicono che sono politicizzati e si dice che lo Stato sia sceso a patti con la Mafia per via delle stragi di Falcone e Borsellino. Ho ancora tante domande, ma vedo tanta mediocrità, mio padre non risponde più con la sicurezza di un tempo, forse ha finito le risposte, pure lui.      

domenica 15 novembre 2009

Il RIS di Parma e il Col. tra poco Generale Luciano Garofano



Luciano Garofano lascia l'Arma dei Carabinieri. Dopo la sua presenza in diversi Talk Show televisivi, la pubblicazioni di libri, l'ispirazione a fiction televisive e candidature alle Elezioni Europee, lascia... Forse se avesse continuato a lavorare ai casi di cronaca come quello di Cogne, Garlasco, Perugia, per citarne alcuni, invece di scrivere libri, presenziare a Talk Show e vedi sopra, magari l' avvocato Taormina avrebbe avuto gioco meno facile a esporre querela o denuncia per fatti di peculato, falso ideologico e altro. Meglio così, non che nutra particolare simpatia per  Taormina Carlo, ma perché sono convinto che le luci della ribalta e soprattutto le facili candidature politiche male si addicono a Funzionari dello Stato che svolgono mansioni così delicate e fondamentali per lo svolgimento della vita sociale del nostro paese. Comunque andandosene in pensione come Generale non avrà certo problemi a sbarcare il lunario. Congratulazioni e auguri vivissimi.

sabato 14 novembre 2009

identikit imbarazzante


Negli States...un anchorman televisivo legge la notizia di uno stupratore seriale e ne mostra l'identikit... Cosa pensate che gli stia passando per la mente?

mercoledì 11 novembre 2009

Advertising su Beppegrillo.it


Che bella notizia! Anche Beppe Grillo cede alle lusinghe della pubblicità online e inaugura la sezione advertising. Che dire, avrei preferito che il sito rimanesse nudo e crudo, con la sezione Shop, ma nient'altro. Credo che Casaleggio Associati stia riscuotendo il suo triste tributo.


domenica 8 novembre 2009

Legge Pisanu e banda larga. Il caso Italiano

Un post a caso, ma mi sembra scoraggiante il fatto che gli investimenti sulla banda larga in Italia siano stati rinviati se tutto va bene nel 2011 (l'articolo su punto informatico). A questo si aggiunge la proroga fino al 31 dicembre 2009 della legge Pisanu che frena la diffusione di HotSpot Wifi gratuiti sul territorio italiano. articolo su Repubblica e il testo del decreto. Detto questo, non ci resta che aspettare ancora un po'.

martedì 27 ottobre 2009

Risarcimento per Clonazione bancomat: "La via veloce"

Informazione di servizio:
Per tutti coloro che hanno o avranno avuto problemi di bancomat clonati, un piccolo vademecum per accelerare le procedure bancarie:
  • effettuare la procedura suggerita dalla vostra banca (denuncia ai Carabinieri etc etc)
  • consegnate tutti i papiri alla Banca
  • Poi vi diranno che ci vorranno diversi mesi prima del disbrigo delle faccende burocratiche...voi nicchiate
  • Scovate l'indirizzo e-mail per info e reclami della vostra Banca
  • spedite un e-mail sollecitando lo storno delle operazioni contestate nel mese correntizio seguente
  • fate notare che la sentenza della Corte di Cassazione 13777/07 parla di responsabilità della Banca in merito agli strumenti forniti ai correntisti
  • Sottolineate che se non sarete contattati al più presto da un dirigente della Banca promuoverete un comitato di protesta e a mezzo stampa renderete pubblica la spiacevole disfunzione amministrativa.
Et voilla...il giorno dopo avrete i vostri soldi di nuovo sul conto corrente.

sabato 26 settembre 2009

Poesia: "Le braccia del colibrì"

E scorre appena / nelle braccia / apre varchi / lo sento. Se non lo chiamiamo Amore / Dovremo dargli un nome. Si allargherà / ogni volta che aprirari / la porta di casa. Dagli qualcosa da mangiare / e tienilo / a riparo / sulla pelle...

Il libro di Franco Adorno è un libro di poesia, l'autore è un acquese e il risultato è appassionante. Tutto quello che la poesia, in un posto come il nostro, può dare. C'è la terra: i suoi profumi, il suo sangue, il cane. E' stato pubblicato da OTMA Edizioni ed è da leggere, tra Langa e Monferrato, poesia fresca e profonda. Grazie Frenk!

mercoledì 5 agosto 2009

Lotteria "Casa Carina" II Parte

Adesso è disponibile la gestione Web per la lotteria... Seguite questo
link
E...Buona Fortuna

giovedì 30 luglio 2009

Lotteria "Casa Carina"

Leggo su "La Stampa" edizione di Alessandria: "Vende albergo e ristorante con una lotteria". Il proprietario svizzero di Casa Carina ha deciso di lasciare la location non affidandidosi ad un asta o a una normale vendita, ma attraverso una lotteria. Un notaio si è preso cura degli aspetti burocratici e nel caso foste interessati, il prezzo del biglietto è di 99,00 €. L'articolo specifica che la lotteria sarà valida solo nel caso che i biglietti venduti siano almeno 20.000. Nel caso non fosse raggiunto il quorum, il notatio specifica che si procederà ad abbassare il tetto del quorum o, al peggio alla restituzione dei corrispettivi dei biglietti già venduti. Io ci provo...e voi? Contattate direttamente i numeri sul loro sito.

lunedì 27 luglio 2009

Umorismo francese...

Questa volta rimpiango di non avere avuto sottomano una videocamera o un telefonino. Oggi, in pausa sigaretta, passa una delle auto aziendali appena rientrata dalla Francia: una Fiat Doblò bianca, bianca si fa per dire perché era effettivamente un po' sporca, dopo tanti chilometri e probabilmente gli scarichi da revisionare il posteriore era color "canna di fucile". Il mio sguardo viene attirato da una scritta emanuense o meglio digitense sul portellone...era in francese:
EXISTE AUSSI EN BLANC
Sono scoppiato a ridere da solo come uno scemo, appena rientrato in ufficio ho chiamato al cellulare il mio collega: l'auto era al lavaggio! Pazienza.

domenica 26 luglio 2009

commento a lavoce.info

Grazie per averci inviato un commento. Le risorse di cui disponiamo sono limitate e molti i messaggi che riceviamo. Cercheremo di dare seguito al vostro messaggio non appena possibile. La redazione de lavoce.info Ecco i dati inseriti: Articolo: L'EVASORE FINALE (l'articolo) Data: 26-07-2009 Autore: Domenico Spingardi www.spidosbiz.blogspot.com E-mail: spidos70@yahoo.it Oggetto: Evasione fiscale Testo: E' la seconda volta che esprimo la mia idea sul versante dell'evasione fiscale in Italia. Ribadisco il fatto che si sta parlando come sempre di un sistema fiscale squilibrato. Se un lavoratore dipendente si vede trannenere alla fonte le quote fiscali da lui dovute, non è così per qualsiasi altro lavoratore autonomo. Da questo squilibrio nasce il "caso italiano". Continuo a sorprendermi che nessuna forza politica, specie di centro-sinistra, abbia mai minimamente sollevato il problema (a parte i radicali in un referendum poi giudicato incostituzionale). Se la Lega Nord ha come fondamenta del suo successo politico un "idea", quella del federalismo, che come sempre pesa e peserà nelle tasche dei lavoratori dipendenti, perché allo stesso modo un partito come il PD non pone come punto cruciale una riforma fiscale modello USA?. Se Obama chiede ai ricchi di sostenere la spesa sanitaria per le fasce più povere, attirandosi le ire dei benpensanti americani, cosa dovremo dire noi lavoratori dipendenti italiani che dal dopoguerra sosteniamo lo stato sociale e gli sfizi dei più agiati? Continuo a ripetere che se non parliamo di questo continueremo a "pettinare le bambole" voi compresi. Grazie

venerdì 24 luglio 2009

CrowdSourcing

Tutti sono consapevoli del fatto che dei fenomeni che conosciamo ne osserviamo solo gli effetti. Io per primo, mi sono sempre chiesto cosa accadrebbe se vivessimo il mondo con la freccia del tempo invertita! Cioè se allo scorrere del tempo potessimo osservare il processo che parte dall'effetto fino ad arrivare alla causa che lo ha prodotto. Tutto ciò applicabile non solo ai semplici aspetti fisici, ma anche alle azioni e intenzioni umane. L'espressione "eterogenesi dei fini" sta ad indicare il fatto che non sempre le cose vanno come nell'intenzione del creatore. Tutto ciò scaturisce, oltre che dalla lettura di un complicato quanto interessante libricino di Adriano Sofri, anche dal successo che sta riscuotendo il Crowdsourcing. A questo proposito da non perdersi le realizzazioni di Aaron Koblin. Alcuni Link:

lunedì 20 luglio 2009

motore stirling

Solo un' anticipazione di un post che verrà proposto prossimamente. Intanto da Wikipedia: motore stirling

sabato 18 luglio 2009

gojajah

Il servizio offerto da funambol per le telefonate internazionali da cellulare al prezzo di una chiamata a numero fisso italiano è già disponibile. Basta collegarsi a gojajah registrarsi, selezionare il proprio modello di cellulare e al resto penserà il software sviluppato a Pavia per farvi risparmiare il 98% sulle telefonate internazionali da cellulari. Il bello è che non è necessario installare software ne essere collegati ad internet da cellulare. Stay Tuned

venerdì 17 luglio 2009

Italian's

Non tutti sanno che molti "cervelli" del web nascono in Italia (specie in Olivetti) e poi se ne vanno in giro per il mondo, di solito in Silicon Valley a far proseliti e soprattutto profitti. La ragione di tutto questo sono come al solito i soldi. Per creare una start-up in Italia o sei un mago e ti fai tutto da te...oppure devi cercare finanziatori che ahimè, nonostante gli sforzi di alcuni protagonisti della new-economy Made in Italy,vedi Elserino Piol e Gianluca Dettori già fondatore di Vitaminic ( e ora CEO di dPixel), fanno fatica a mettere mano al portafogli se non parli di cemento e mattoni. Alcuni casi di successo: funambol di Fabrizio Capobianco ha sede in Silicon Valley, ma mantiene la ricerca e sviluppo a Pavia, Marco Pifferi si è inventato un'applicazione per iPhone che conta cinque milioni di utenti. Capobianco sostiene che per fare business è meglio essere ubicati a due passi da Google e facebook, ma per progettare software creativo ci si deve affidare ai nostri ingegneri che sono i migliori del mondo. Funambol ha da poco stretto un contratto con jajah che permetterà a breve ad un utente di sincronizzare i numeri internazionali della rubrica del proprio cellulare e attraverso il servizio di telefonia IP di Jajah chiamarli spendendo il 90% in meno rispetto ad un qualsiasi gestore di telefonia mobile. Naturalmente servizi di questo genere sono utilizzati in tutto il mondo tranne che in Italia dove Telecom e gli altri gestori monopolizzano il mercato facendo soldi con gli sms. Bei tempi quando Beppe Grillo si occupava di queste cose invece di candidarsi per le primarie del PD.

mercoledì 15 luglio 2009

Enrico Paulucci's exhibition

Oggi sono andato alla mostra di Enrico Paulucci. La cornice è la splendida dimora "Casa Felicita" a Cavatore. Voglio ringraziare il sig. Benzi per l'iniziativa. A chi è di passaggio o vive in Acqui Terme desidero consigliare di visitarla.
Today I went to the exhibition of Enrico Paulucci. The frame is a wonderful stay "Casa felicita" on Cavatore. I want to thank Mr. Benzi for the initiative. For who is passing through or live in Acqui Terme I want to recommend to visit it.
video

Cerchi nel grano


Sulla crisi economica ci dicono che ci sono segnali "non negativi" per il futuro... Bene, sono rassicurato. Intanto, in questo periodo di lavoro a singhiozzo, sostituisco io la "donna delle pulizie". Attendo un' ondata di calore mai subita prima testando i condizionatori dell'appartamento giusto per non essere impreparato. Un soldato italiano è stato ucciso in Afghanistan mentre a Roma gli ultrà della Lazio manifestano contro la polizia per la sentenza sul caso Sandri. Il sottosegretario alla salute Fazio ci dice che in autunno ci saranno milioni di infettati dal virus H1N1 , ma l'Italia non ha ancora ordinato le dosi di vaccino. Nel frattempo cade un altro aereo in Iran e non si saprà mai perché è precipitato quello francese nell'Atlantico. Beppe Grillo si candida o si vorrebbe candidare alle primarie del PD e tra poco anche in Piemonte arriverà il digitale terrestre mentre io, sto attendendo da anni, l'extraterrestre di Finardi che disegnasse magari dei cerchi nel grano per prenderci anche lui un po' per il ...

giovedì 9 luglio 2009

Green-economy


Ho avuto la conferma che la menta possiede proprietà curative insospettate: se unita a zucchero di canna raffinato, lime, acqua minerale gasatissima, ghiaccio tritato grossolanamente e abbondante rum non invecchiato... Produce miglioramento nel tono dell'umore, guarisce l'insonnia e rinsalda le articolazioni dei polsi.